Vai al contenuto

Qi Gong

Esplora il Qi Gong con Giorgio Bertazzoni

Il Qi Gong è un’antica pratica cinese che si basa sull’armonizzazione tra mente, corpo e spirito. Attraverso movimenti lenti e fluidi, respirazione consapevole e concentrazione, il Qi Gong favorisce il flusso di energia vitale (Qi) nel corpo. È una via per aumentare la vitalità, ridurre lo stress e migliorare la salute in generale.

Con la guida esperta di Giorgio Bertazzoni, praticante di Qi Gong da 25 anni, potrai scoprire il potere di questa disciplina millenaria. Giorgio condivide la sua profonda conoscenza e ti aiuta a raggiungere una maggiore consapevolezza del tuo corpo e della tua mente. I benefici includono una migliore gestione dello stress, una maggiore vitalità, una maggiore agilità fisica e una connessione più profonda con te stesso.

Unisciti a Giorgio Bertazzoni nel suo percorso di Qi Gong e inizia a scoprire i molteplici vantaggi di questa pratica millenaria.

Testimonianze dal Seminario di Ornavasso (VB)

Esperienze Straordinarie, Trasformazioni Profonde

🌟 “Che dire? Sono stati momenti di vero relax, oltre al fatto di conoscenza e divertimento. Stupefacenti gli esercizi con i loro risultati, emozioni e percezioni che ti lasciano sorpresa di come la mente regisca sul corpo. Giorgio è di una sapienza infinita e sa spiegare pose ‘complesse’ con garbo e semplicità. Un’esperienza da ripetere e da consigliare a chiunque. Sono felice di aver vissuto questa esperienza di ‘mistero’, ‘conoscenza’, ‘spiritualità’. Grazie, Giorgio.”

🌟 “Seguo un percorso iniziato dall’anno scorso, ricercando e riscoprendo la conoscenza della mia persona e le dinamiche che mi circondano. Questo seminario mi ha riportato ad uscire dal mio vissuto quotidiano ed a vivere esperienze non comuni e nemmeno catalogabili, che però mi centrano sul presente; alleviano le tensioni e creano una nuova cosapevolezza. Riuscire ad addentrarsi nel territorio dell’inconscio, riuscire a percepire sensazioni che altrimenti rimarrebbero rinchiuse in un luogo lontano da me, aggiunge una piacevole nota di colore. Maura.”

🌟 “Sinceramente non so cosa mi ha spinto a partecipare a questo corso, di cui non sapevo praticamente nulla. Già fa la differenza il fatto che sia venuta al secondo w.e. del corso. Ho preso atto che finalmente dopo tanti anni di vita frenetica tra lavoro, casa, figli, marito… ho preso coscienza che io sono viva e non devo vivere in funzione degli altri… che è giunto il momento in cui mi devo prendere un po’ più cura della mia persona facendo delle cose per me stessa, senza nulla togliere a chi mi circonda, che la devo smettere di farmi i sensi di colpa che non per forza devo sempre esserci e che non è la quantità ma qualità. Questo grazie a te, Giorgio.”

🌟 “Un seminario che mi riporta a me stessa, alla consapevolezza che al centro della mia vita ci sono io, alla potenza che ho nelle mani, al potere che ho per stare bene con me stessa e gli altri. Grazie a te e ai miei compagni. Anna.”

🌟 “Ogni volta è diverso, pur avendo già fatto esperienza con questa tecnica, non finisce mai di stupirmi e di farmi stare in me stessa. Ho chiesto gioia all’inizio di questo corso e di sicuro oggi a casa ne porto di più… o meglio sono più consapevole che ciò che cerco c’è già… Mi ha molto sorpreso l’attenzione che ho dato ai singoli passi che ho fatto nelle varie camminate, riuscire a fare il passo successivo solo quando mi sentivo stabile nel precedente, è stato nuovo per me. E da qui voglio ripartire e ancora una volta ringrazio Giorgio per questa grande possibilità che mi hai dato e che mi sono concessa. Elena.”

🌟 “Una nuova esperienza, unica, vissuta con tutta me stessa, perché è per me stessa che ho deciso d’intraprendere questo nuovo viaggio. La strada è lunga ma rispetto al primo w.e. sono cambiata molto… e tanti sono i futuri passi avanti che mi sono impegnata a fare. L’obiettivo unico è riuscire a stare bene con me stessa… e se questo volesse dire prendere decisioni poco gradite ad altri o passibili di giudizio? Una volta probabilmente sarei tornata sui miei passi… ora posso e voglio solo pensare ‘che mi importa degli altri? L’importante sono io.’ Un grazie infinito a Giorgio che mi ha aiutato a leggermi dentro e a tutti coloro che come me hanno partecipato a questi incontri. Francesca.”